Come funziona l’operazione di mastoplastica additiva

In chirurgia plastica l’intervento di mastoplastica additiva Milano risulta esser tra i più richiesti in assoluto. È un’operazione semplice che però presenta diverse opzioni. Meglio sapere bene di che cosa si tratta prima di chiedere un consulto al chirurgo plastico per sottoporsi a questa procedura.

Anestesia e durata

L’intervento di mastoplastica additiva Milano si esegue, di solito, in anestesia locale piuttosto di una sedazione più completa e profonda che può dare rischi maggiori durante l’operazione e rendere la ripresa post operatoria un po’ più difficile per la paziente. La durata dell’intervento va dalle 3 alle 4 ore anche.

Protesi

Prima di procedere con la mastoplastica additiva Milano si devono scegliere protesi. Oggi si usano soprattutto le protesi in gel di silicone che riproducono abbastanza fedelmente la naturale consistenza del seno. Ci sono protesi di forma diverse: quelle rotonde oppure quella a goccia, dette anche anatomiche perché hanno una forma simile al seno naturale.

Per quanto riguarda la misura. Si deve tener conto di come è fatta la figura per poter selezionare la misura più adatta e armoniosa. Si tiene conto anche dei desideri della paziente, ma sempre senza esagerare.

Procedura chirurgica

Per eseguire la mastoplastica additiva Milano il chirurgo ha più opzioni. Deve infatti decidere da dove introdurre la protesi, dal cavo ascellare oppure da sotto il seno. Sono entrare scelte validissime che realizzano una cicatrice minima coperta dalla naturale piega della pelle. La piccola incisione permette di introdurre la protesi che va messa sopra o sto il muscolo pettorale.

Se si mette sopra il muscolo, il movimento del seno sarà molto naturale ma esiste il rischio che si intravedano i bordi della protesi. Se si posiziona la protesi sotto al muscolo, allora i bordi sono ben celati, ma il seno risulterà piuttosto statico e non si muove in modo naturale.

Post operatorio

Dopo l’operazione, la zona sarà dolorante e gonfia, può anche apparire un edema che poi si riassorbe. I primi risultati si possono vedere subito dopo che il gonfiore passerà.