I consigli pratici più utili per chi ha un pozzo nero e non solo…

Forse non tutti ancora sanno che la carta igienica è un potenziale problema per chi un pozzo nero, cioè una vasca interrata dove confluiscono tutti gli scarichi di casa. Ci sono due possibili soluzioni in merito alla carta igienica che chi ha un pozzo nero dovrebbe al più presto adottare.

La prima soluzione per evitare che la carta igienica finisca nel pozzo nero, è buttarla a parte. La carta igienica che viene scaricata nel wc va a finire direttamene nel pozzo nero, dove crea massa in eccesso. Questo vuol dire che più carta igienica si usa, più sale il livello di acqua dentro al pozzo nero. La carta igienica dentro al pozzo nero crea massa e ciò significa che il pozzo nero andrà svuotato più spesso. Chi butta al carta igienica giù nella tazza, sarà costretto e richiedere più spesso un servizio di autospurgo Roma per svuotare e pulire il pozzo nero. La soluzione è quella di sistemare in ogni bagno un cestino dove mettere la carta igienica, in maniera che non finisca nello scarico del wc.

Una seconda opzione per evitare di avere problemi per colpa della carta igienica, è sostituire i normali rotoli con quelli biodegradabili. Oggi ci sono sul mercato dei prodotti bio compatibili che sono perfetti. Questa tipologia di la carta igienica può esser butta senza problemi nella tazza del wc, all’intero del pozzo nero, la carta igienica bio solubile si scioglie e ciò consente di non creare massa dentro alla vasca di raccolta delle acque reflue di casa. Anche ci non ha un pozzo nero dovrebbe preferire della carta igienica biologica e biodegradabile perché questo facilita di molto le operazioni di depurazione delle acque tiene più pulite le fognature pubbliche. Questo consiglio perciò vale per tutti quanti, aiutando le delicate operazioni di depurazione. Grazie a questa soluzione, non sarà più necessario richiedere così spesso un servizio di autospurgo Roma per pulire e svuotare il pozzo nero.