I tipi di saldatura possibili: le tecniche

Ossiacetilenica

La saldatura a fiamma ossiacetilenica si crea una zona riducente per unire le due parti metalliche che possono esser dello stesso tipo o anche diverse.

Ad arco

La tecnica più utilizzata in assoluto è la saldatura ad arco che viene realizzata tramite la combustione del rivestimento dell’elettrodo o anche sotto flusso di un gas. Il metallo vien fuso dall’elettrodo che può consumarsi un po’ per volta perché è proprio il metallo che riveste l’elettrodo a rendere possibile la giunzione delle lamine in metallo. L’elettrodo in cui passa la corrente si scalda e si fonda rendendo possibile applicare una sottile striscia o anche punto di metallo fuso che unisce due parti metalliche.

Tig

Si parla di saldatura TIG (tungsten inert gas) per indicare la tecnica ad arco indiretto in atmosfera inerte. Si usa una barra di tungsteno per provocare la fusione del metallo. In questo tipo di saldatura, l’elettrodo non si consuma. Significa che l’unico scopo dell’elettrodo è far passare l’energia elettrica. Il metallo che unisce le due parti proviene da un terzo pezzo di metallo spesso sotto forma di barrette o anche di filo. Questo viene fuso dall’elettrodo per unire le due parti. È un metodo che si usa soprattutto per saldare l’alluminio.

Mma

la sigla Mma sta per manual metal arc. Si tratta di una saldatura ad arco con elettrodo singolo rivestito a cambio manuale. L’anima in metallo dell’eltrododo si fonde e diventa quello il metallo di apporto per la saldatura a perni o altro. Il rivestimento dell’elettrodo ha solo lo scopo di fissare la corrente elettrica.

Mig Mag

Per saldatura Mig Mag si intende una tecnica che prevede l’uso di gas per rendere inerte l’ambiente di saldatura. Alla miscela di gas vien aggiunta dell’anidride carbonica. Gli acidi o le sostanze basiche per la saldatura possono essere contenuti nel filo che si usa per grandi lavorazione. La saldatura a filo continuo permette di unire parti metalliche tramite fusione dello stesso. è molto utilizzata perché pratica e poco costosa.

A punti

Nelle grandi industrie si usa molto anche la saldatura autogena a resistenza che può esser indicata anche come saldatura a perni o punti.